Chiusura Squero causa lavori

lavori_in_corsoPer permettere lo svolgimento di lavori di manutenzione straordinaria dello SqueroVecio si segnala che:

A partire dal giorno: Domenica 29 Ottobre e per tutta la durata dei lavori

che si prevede occuperanno lo Squero per circa 4 settimane, non sarà più possibile accedere alla struttura e all’utilizzo delle imbarcazioni ospitate.
Già sabato 28 si comincerà con lo spostamento delle prime imbarcazioni pertanto, l’accesso allo Squero sarà possibile (ad esempio per recuperare materiale personale lasciato in Squero che poi non potrà più essere recuperato) ma non per l’uscita in barca.
Dopo quella data e fino alla fine dei lavori, che verrà comunicata con precisione non appena disponibile, la struttura non sarà più accessibile a personale non autorizzato.
L’utilizzo delle imbarcazioni attualmente ospitate a S.Giuliano non subirà nessuna variazione ma cambieranno le modalità di prenotazione.

Nuova modalità di prenotazione delle barche a S.Giuliano

Per prenotare una barca a San Giuliano, solo nel periodo di durata dei lavori, è necessario mandare una mail a CRAMG.Tofanelli@Generali.it specificando:

  • imbarcazione desiderata (Sandalo Airone / Sandalo Masorin / Mascareta)
  • Data prenotazione
  • Ora di partenza stimata
  • Ora rientro stimata
  • Equipaggio

Appena possibile vi arriverà una mail di conferma prenotazione o la segnalazione che la barca è già stata prenotata da altri soci.

Questo è il calendario delle prenotazioni già avvenute, consultatelo per evitare sovrapposizioni:

 

Annunci

Montiron di fine estate

   E ci risiamo! Anche quest’anno l’immancabile e sentito appuntamento settembrino ci raduna a finir l’estate con la tradizionale vogata al Cason Montiron per ricordare l’indimenticato Ing. Franco Bettini.

Il gruppo questa mattina è folto e organizzato come non mai. Già ieri gli addetti alla logistica Loris e Gianni hanno completato le spese di vettovaglie che sono prontamente caricate sulla sanpierota di Gianni pronta a salpare da Fusina, mentre il resto dei vogatori si ritrova in Squero dove dalle 6:30 l’attività è febbrile. Continua a leggere…

Vogalonga 2017

L’arrivo dei primi caldi di inizio giugno è sinonimo ormai da 43 anni di Vogalonga, ovvero di quell’allegra carovana di barche di ogni genere che percorre i 28 km che dal Bacino San Marco serpeggiano lungo il canale di Sant’Erasmo raggiungendo Burano, Murano fino ad intasarsi nel trionfante e festoso caos del Rio di Cannaregio prima della sfilata finale lungo il Canal Grande che si conclude davanti a Punta della Dogana. Lo SqueroVecio c’è, come ogni anno, cambiano i partecipanti (oddio, in realtà, gran parte di loro si son persi ben poche edizioni e alcuni di loro nessuna), cambiano le barche (ma non manca quasi mai il nostro meraviglioso gondolone e la solita fidata vecchia Pina) ma non cambia mai l’entusiasmo di vivere tutti assieme questa bella giornata di voga e di riscoperta delle nostre radici più nobili ed antiche.  Continua a leggere…

La Carrozza di Venezia – Presentazione del libro

  • Venerdì 16 giugno 2017 – ore 18:00
    Alessandro Marzo Magno presenta il libro: “La Carrozza di Venezia”

Carrozza_smallProsegue con questo incontro il percorso culturale promosso dallo Squero Vecio per l’approfondimento della conoscenza delle imbarcazioni tradizionali. Alessandro Marzo Magno, scrittore e giornalista veneziano, ci racconterà la gondola con degli spunti tratti da questo appassionante saggio di taglio storico-giornalistico. Barca con tanta storia ma senza una storia, poiché nessuno si è curato di prenderne nota, la gondola oggi è la barca più famosa del mondo. Per i veneziani era solo un semplice mezzo di trasporto, un veicolo quotidiano con cui ci si spostava da un punto all’altro della città, come altrove si faceva con le carrozze. In gondola si mangiava, leggeva, conversava, amoreggiava e si commettevano anche delitti. Questo e molto altro ci verrà raccontato durante la serata, al termine della quale sarà anche possibile acquistare il volume ad un prezzo scontato dedicato ai partecipanti dell’evento. Continua a leggere…

Locarno- Venezia giorno 5

Quinta e ultima tappa del viaggio- avventura iniziato da Cremona martedì 22 maggio 2017.

È appena sorto il sole quando su WhatsApp Adelina posta la foto dell’alba sul mare di Sottomarina, e l’immagine viene subito commentata sia da chi è qui con noi, sia da chi è a casa a prepararsi per accoglierci. Segno che il gruppo è più che mai unito e concentrato sull’obiettivo finale: l’arrivo all’Arsenale di Venezia.

Alle 8:00 puntualissima come sempre, Costanza muove da Chioggia e dopo poco più di un’ora è già all’altezza degli Alberoni. L’aria di casa si sente e non vediamo l’ora di ritrovarci con i compagni e compagne, di avventura e dello Squero.

Una delle emozioni più belle di tutta questa spedizione è quando scorgiamo le prime due barche coi colori biancorossi stagliarsi sulla sagoma di Poveglia. Che bello rivedere  le due mascarete di Marco e Lorenzo, Vittorio e Giovanni! Il primo alza remi è per loro, ma è solo l’inizio di una lunga serie. Da ovest arriva la Barchetta degli amici del Caicio, e da est ci festeggiano Gigio in mascareta alla valesana, poi la mascareta con Stefano ed Enrico e i sandali con Silvio, Antonella, Simona e Claudia, e Adriano, Giovanni, Emanuele e Federica.

La flotta si forma, ed è davvero uno spettacolo vedere tutti questi amici che sfidano le alte e difficili onde del Bacino San Marco, e gli irrispettosi battelli, per essere al nostro fianco. Un complimento speciale lo dobbiamo ad Antonella, Simona e Claudia che vogano in mezzo ai marosi con la stessa naturalezza dimostrata sulle piatte acque del Po: DURI I BANCHI RAGAZZE!

Ricompattiamo il corteo e ci portiamo all’altezza dei bacini; qui ci raggiungono i natanti della LoVe che trasportano anche la nostra collega Francesca, tra i Bike LoVers dell’ultima tappa.

Tutti insieme entriamo trionfalmente tra le torri dell’Arsenale e ci godiamo la commozione dell’ultimo alza remi alla presenza di tanti altri vogatori, amici e amiche dello Squero Vecio.

Ci sono Alberto, Roberto, Marco e il decano Renzo: sulla Pina Michele, Sara e Simone preparano e servono spritz senza soluzione di continuità; Loris con la topeta trasporta i colleghi di HR mentre le colleghe del Marketing Tiziana Lamberti e Claudia Cantarini ci applaudono dalla riva insieme a Diana, che è stata il nostro angelo custode a terra per tre tappe. E insieme a tutti loro, tanti colleghe e colleghi di Generali Italia che non hanno voluto mancare a questa straordinaria giornata di festa, che tutti ci auguriamo abbia gettato le fondamenta per tante altre future iniziative di successo.

Per Generali Italia,

Per lo Squero Vecio,

Per San Marco, 

ALZA REMI!

Alla prossima…

Ciao a tutti da

SIMONA Ardizzon

LORENZO Bizio

ALVISE Bonazza

DIANA Conte

ADELINA Dainese

LUIGI Gagliardi

SARA Giurin

CLAUDIA Lavezzi

ALBERTO Luise

ANTONELLA Maier

STEFANO Mainardi

GIANNI Pasquali

RICCARDO Pasqualotto

FRANCESCO Penzo

MARCO Tassone

ALBERTO Tofanelli

ROBERTO Vivian

Locarno- Venezia giorno 4

La quarta tappa di questo intenso percorso inizia come sempre molto presto la mattina, con Gigi e Alberto che già alle 7:00 sono in darsena ad armare le barche.

Oggi vediamo il graditissimo rientro di Lorenzo che si aggiunge al gruppo direttamente da Milano e subito viene precettato a prua perché- tanto per non farci mancare nulla- questa mattina vogliamo affrontare una prova sfidante. Decidiamo infatti di risalire i 15 km fino a Taglio di Po a remi. Il gondolone fila che è una meraviglia, e ci godiamo lo spettacolo degli aironi a volo radente sull’acqua.

Dopo un paio di veloci cambi con l’ormai collaudata manovra, raggiungiamo l’approdo di Cavanella d’Adige dove ci aspettano gli altri natanti della flotta LoVe. La logistica curata da Antonella e Lorenzo ci assicura panini e bevande per il pranzo, e siamo subito pronti a rimetterci in forcola per le prossime chiuse. Finalmente dopo aver attraversato Adige e Brenta ritroviamo l’aria (e l’acqua) salmastra della Laguna!

Ancora un paio di chilometri e ormeggiamo Costanza sotto la piazza di Chioggia. Anche la quarta tappa è conquistata, e ora ci aspetta il tratto finale verso Venezia.

A domani!

Locarno- Venezia giorno 3

Dopo due giorni intensi di navigazione insieme Claudia, Simona, Stefano e Marco hanno passato remo e testimone a Alvise Bonazza, Adelina Dainese, Sara Giurin, Antonella Maier e Roberto Vivian.

L’idea era quella di partire molto presto dall’ostello a Ferrara per raggiungere l’imbarco di Pontelagoscuro, ma la Città della Bicicletta non è stata benevola con la nostra auto di supporto: il traffico mattutino ci ha infatti pesantemente rallentato costringendoci a partire con il Gondolone vogato da soli sette remi in un’eroica impresa contro il vento che infuriava particolarmente fastidioso.

Siamo riusciti a completare i ranghi a Polesella, in uno dei più difficili passaggi- ponte mai eseguiti finora visto che il vento contrario aveva addirittura rinforzato rispetto alle raffiche potenti della prima mattina.

Ripreso l’assetto, la barca è tornata a dominare il fiume e ci ha portato fino a Serravalle dove abbiamo ritrovato Diana col suo goloso carico di panini.

Veloce pit-stop e via verso Porto Tolle. Mentre vi scriviamo abbiamo completato quasi 2/3 del percorso. A stasera per l’aggiornamento!

AGGIORNAMENTO: arrivati alle 16:30 circa a Porto Tolle. Grande festa in piazza con le Agenzie Generali Italia, il vicesindaco e la Pro Loco che hanno organizzato uno splendido benvenuto con ricco buffet, gadget brandizzati Generali Italia e il nostro Leone a stagliarsi maestoso contro il cielo azzurro del Delta del Po.

Alla prossima!

Locarno- Venezia giorno 2

Dopo le fatiche del primo giorno di navigazione con ben 120 km vogati dall’equipaggio di undici eroici vogatori, la seconda giornata di raid  inizia con la tranquillità necessaria a riposarci delle fatiche del giorno precedente ed avviarci con calma verso la seconda tappa che ci porterà ad arrivare a Ferrara.

Partiti alle otto puntuali dalla darsena di Bagnolo San Vito, proviamo l’assetto necessario a far filare Costanza alla velocità media di 14 km/h. Questo ci permette di arrivare in perfetto orario- anzi con un quarto d’ora di anticipo sulla tabella di marcia- all’appuntamento con il resto degli equipaggi che compongono la flotta della Locarno Venezia presso la Canottieri Felonica.

Dopo un pranzo frugale, i saluti di rito, e culminati con lo scambio di gagliardetti tra i rappresentanti della canottieri Felonica e dello Squero Vecio, l’equipaggio riprende il Grande Fiume verso la destinazione finale di oggi.

Il sole picchia e il caldo si fa sentire parecchio, ma fortunatamente siamo ben equipaggiati grazie anche alla valida macchina appoggio di Diana che ci fornisce di continuo viveri e soprattutto acqua in abbondanza.

Mentre vi scriviamo, mancano pochi chilometri all’arrivo a Ferrara, e nonostante la fatica si faccia sentire il morale della truppa è altissimo anche in considerazione del fatto che ormai mancano veramente pochi colpi per arrivare in un porto sicuro. Vi aggiorneremo più tardi quando saremo in città per la festa- evento odierna. A presto!

AGGIORNAMENTO: alle 15:45 siamo arrivati all’approdo di Pomtelagoscuro e abbiamo raggiunto Ferrara dove in piazza Municipio ci aspettava l’organizzazione LoVe. A domani!

Locarno- Venezia giorno 1

… E finalmente fu Raid Locarno Venezia. Siamo emozionatissimi, la notte molti di noi non sono riusciti a dormire per la tensione agonistica del momento. Alla primissima alba il Torrazzo di Cremona saluta tutto l’equipaggio che si prepara per il Raid. In men che non si dica siamo già sul Gondolone e sulla filante topeta che ci farà da barca d’appoggio lungo tutto il percorso in cinque tappe da Cremona a Venezia. Alla partenza si vedono schierati da poppa a prua Francesco Penzo, Alberto Tofanelli, Alberto Luise, Stefano Mainardi, Marco Tassone, Claudia Lavezzi, Lorenzo Bizio, Gianni Pasquali.

Sulla topeta il Nostromo Gigi Gagliardi, il video maker Riccardo Pasqualotto e la diva di prua Simona Ardizzon. Noi prendiamo il sole tranquilli e seguiamo il Gondolone comunicando tempi e chilometraggi. Sembriamo veramente degli allenatori di un equipaggio da regata!

La giornata è splendida, il tempo ci assiste, il Po è meraviglioso da navigare. Seguiteci e scoprirete tutte le meraviglie del grande fiume!

AGGIORNAMENTO: siamo arrivati nel mantovano! Dopo quasi 12 ore di navigazione e 120 km, abbiamo raggiunto la darsena di Bagnolo San Vito dove le barche ora sono ormeggiate.

Adesso ci riposiamo in agriturismo dove ceneremo brindando a questa epica impresa. Alza remi per lo Squero Vecio!

È sempre Voga e Para

Domenica 7 maggio 2017: anche quest’anno, con un occhio al cielo e l’altro all’acqua, il gruppo dello Squero Vecio si ritrova in cantiere la mattina presto per preparare le barche al trasferimento verso Burano. Incrociando le dita, e sperando che le previsioni meteo ci abbiano preso anche oggi, sul Gondolone si imbarcano Francesco Gambini, Loris Conte, Enrico Michieli, Antonio Compagno, Antonella Maier, Simona Ardizzon, Adelina Dainese e Claudia Lavezzi; sulla Caorlina, da poppa a prua Alberto Tofanelli, Gianni Pasquali, Luigi Gagliardi, Sara Giurin, Alberto Luise e Riccardo Pasqualotto. Continua a leggere…